9 Maggio 2019

ICF Italia – la nostra associazione, una realtà sempre più viva | Quattro mesi di percorso insieme…

 

 

Carissime/i, innanzi tutto vorrei ringraziare tutti quanti con i loro feedback stanno riconoscendo quanto si sta sviluppando all’interno della associazione.

 

Abbiamo avuto la possibilità di “leggerci” nelle mie precedenti lettere, parlarci nel corso del nostro incontro mensile “Aperiwebinar – Incontro con il presidente”, incontrarci in qualche evento e condividere ulteriori suggerimenti su come la nostra associazione può essere sempre più vicina ad ogni membro.

 

Abbiamo appena iniziato la nostra “avventura 2019” ed un po’ di cose sono già successe:

    • Innanzitutto siamo sempre di più !!! (440 al 5 Maggio)

 

    • Da inizio anno sono stati erogati 11 webinar, con rilascio di CCE e 7 Coaching Lab (Milano – Roma – Torino e via Web Reggio Emilia).

 

    • Cambio di “rotta” per quanto riguarda la nostra presenza sui social (facebook & linkedin) – mediamente un annuncio al giorno, grazie al supporto di una agenzia specializzata.

 

    • Sperimentata una diretta facebook per l’avvio della ICW2019

 

    • Sviluppata una maggior strategia di intervento sulla rassegna stampa – soprattutto per la ICW2019 – che ci ha portato ad apparire su notevoli testate digitali e non.

 

    • ICF Global ha “rilanciato” alcuni nostri messaggi “social” inerenti la ICW2019

 

    • Si è appena conclusa la ICW2019 con la partecipazione di 70 coach volontari ed una buona presenza di “non addetti ai lavori” ai 77 eventi erogati.

 

    • Stiamo avviando due progetti per il “dono del coaching” che vedranno coinvolti 44 coachee in AVO (associazione volontari ospedalieri) & 22 coachee in AIL (Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma) grazie alla disponibilità di 44 coach volontari.

 

    • Durante il ICF Global Leader Forum di Dublino (evento in rappresentanza di tutti e 144 chapter) abbiamo presentato il progetto “Il Dono del coaching” avviato dal 2012 e divenuto uno standard anche in altri paesi.

 

    • Il progetto “Ignite” ha ricevuto l’adesione di altri 30 coach volontari e verrà avviato a settembre così da rispettare le esigenze emerse dalla Associazione Presidi Italiani

 

    • Abbiamo parlato di ICF all’interno di un evento rivolto alla associazione FIRST – Cisl Dirigenti Banca, realtà con la quale stiamo definendo un accordo atto a mettere in contatto i loro assistiti con i coach che vorranno aderire.

 

    • Il 15 Maggio saremo c/o il CIS, la scuola di formazione di Unindustria Reggio Emilia, per parlare del valore del coaching per la crescita delle imprese

 

    • Il 23 Maggio parleremo del R.O.I. del coaching in azienda all’evento organizzato da HEI e rivolto agli HR a Milano

 

    • Il 6 Giugno parleremo di ICF all’incontro organizzato a Roma da IPACS – realtà con la quale abbiamo una forte relazione.

 

    • È stato avviato un comitato scientifico preposto ad identificare sistemi e strumenti per la misurazione di un intervento di coaching, in collaborazione con IPACS

 

    • Sono stati avviati tutti i lavori di preparazione della conferenza nazionale che si terrà a Firenze il 25 e 26 Ottobre dal titolo: “Coaching oltre il tempo – Un viaggio tra ispirazioni, significati e nuove domande”, ed a breve partiranno tutte le attività di informazione

 

    • È stata identificata la location milanese Fondazione Feltrinelli nella quale il 14 settembre si terrà il “Coaching Day” – iniziativa rivolta a tutte le scuole con corsi accreditati ICF per presentare e promuovere le loro iniziative formative

 

    • Entro giugno verrà rilasciata la nuova versione del tool “Trova un coach”, con migliori funzionalità di ricerca – a tal proposito ricordo ai soci di redigere il proprio profilo nella propria area riservata perché questo possa risultare visibile.

 

 

 

Direi che l’inizio è stato col botto, e non nego che l’impegno da parte di tutti i miei colleghi di comitato è stato più che elevato ed al di sopra di ogni mia aspettativa (e forse si inizia a sentire la stanchezza), così come l’entusiasmo ed impegno che tutti i volontari stanno esprimendo nell’aiutarci a rendere concreto tutto ciò.

 

Davvero un grande “grazie” a tutti quanti stanno contribuendo a far divenire ICF Italia quello che è oggi, e che desideriamo diventi sempre più: un riferimento per Etica e Competenza nell’ambito del coaching sul mercato.

 

Alla prossima!

Fabrizio